venerdì 8 giugno 2012

attività di un illustratore

In questo periodo sono impegnato con vari lavori, alcuni più interessanti, altri meno, ma 
comunque molto impegnativi. Ho meno tempo per disegnare per il blog quindi vedrete 
meno illustrazioni nelle prossime settimane... Ma volevo mostrarvi queste fotografie 
perché è stata un'attività bellissima, perché il sole ci ha accompagnati per tutto 
il giorno, perché ho scoperto un posto meraviglioso, perché i disegni usciti dalle 
teste dei bambini sono stati stimolanti e... 
e perché un illustratore non vive solo di disegno.

Il 30 maggio dopo essere rientrato dalla fiera del libro di Salonicco sono stato a 
Zagarolo (Roma) nel Palazzo Rospigliosi dove ho fatto delle attività con quattro classi
(suddivise in scaglioni da due) della scuola elementare "Colle dei Frati".
Accompagnati dalla lettura di "Favole" di Esopo io e i bambini abbiamo reinterpretato le favole 
realizzando nuove illustrazioni.
Giardino interno dove abbiamo  letto il libro "Favole" Esopo" edito da Topipittori e dove i bambini hanno disegnato.




"Il topo di campagna e il topo di città"



Nel Palazzo Rospigliosi le attività con le scuole sono all'ordine del giorno e all'interno 
la struttura offre fantastiche meraviglie. Ho scoperto un museo del giocattolo veramente
interessante. Molte sale a tema, macchine di tutti i tipi, soldatini, aerei, navi e bambole, teatrini, giochi
in scatola e molto altro.
Sembra che io stia pubblicizzando il palazzo Rospiglioni ma vi assicuro che non mi pagano per questo.
Se potete vi consiglio id visitarlo.



Questomi sembra rappresentativo per il nostro lavoro, soprattutto  nelle fiere del libro

Pronti, partenza, 1, 2, 3, VIA!



Non potete immaginare quante ne ho distrutte! Il primo pensiero
che mi è venuto in mente quando ho visto questa teca.





4 commenti:

Alberto Macone ha detto...

Ma che bello! Sarebbe curioso vedere qual'è la reazione di un bimbo di oggi, abituato a ben altri tipi di giochi, di fronte a meraviglie del genere...

simone rea ha detto...

A non saprei,
io stavo letteralmente impazzendo:)

Beatrice Roberti ha detto...

Che meraviglia!

simone rea ha detto...

:)