lunedì 10 febbraio 2014

Il camion dei palloncini si dirige verso le vostre città

Per un certo periodo di tempo ho utilizzato parte di questa illustrazione come 
intestazione per il blog che ho dedicato al nuovo libro scritto da Giovanna 
Zoboli e illustrato da me "L'uomo dei palloncini".

Ho voluto dedicare un blog intero a questo libro perché in qualche modo 
il testo di Giovanna ha rimesso in discussione buona parte della ricerca 
personale percorsa finora e mi sembrava interessante condividere 
questa esperienza con tutti voi.

Come dico molto spesso, mettersi a disposizione del testo è essenziale, e qui 
il testo a parer mio non avrebbe funzionato bene con il modo che ho 
d' interpretare l'acrilico.

E' anche vero che mettersi in gioco è sempre una forte tentazione: le emozioni 
si accavallano e sembra d'avere tutte le idee chiare, sembra d'avere 
tutto lo storyboard nella testa e l''euforia non lascia molto spazio alla ragione!
Potrei non raccogliere questa sfida?

...Poi però con il calare dell'entusiasmo emergono i primi
dubbi, le insicurezze prendono il posto delle idee e di nuovo si perde la lucidità...

Insomma realizzare un libro è bellissimo, viva questo lavoro! 
Però ci sono alcuni "step creativi" che difficilmente si possono 
evitare e che in questo caso più che in altri hanno influito sui 
tempi di realizzazione del libro.

Visto che OGGI ho FINITO il libro e il risultato è appagante, ho deciso 
di festeggiare mostrandovi la tavola completa.

Tav. Risguardi 1-A.jpg
Formato:  44,5 X 31,5
Tecnica:   Matita e pastelli 
Supporto :Carta liscia Quadrex 400g

7 commenti:

Andrea Lepre ha detto...

Che bello, questo riesce a calarmi nell'atmosfera magica di un racconto che aspetto con trepidazione

simone rea ha detto...

Grazie Andrea,
l'idea infatti è proprio queste. la tavola che vedi infatti sarà in un risguardo e accompagnerà il lettore fino al punto in cui il camion, per qualche tempo si fermerà!
Grazie per avermi scritto,
Simone

Simona ha detto...

meraviglioso! riesco quasi a sentire il rumore del motore del camioncino che fa eco nel silenzio dell'ambiente circostante :)

simone rea ha detto...

Grazie Simona, che bel commento!
E' un piacere leggere ancora dei commenti nel blog e non solo su Facebook! In fondo questo è il mio spazio.
Grazie ancora,
Simone

simone rea ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Simona ha detto...

A chi lo dici! odio quando condivido un post del mio blog su facebook, e poi mi ritrovo i commenti solo su facebook e non su blogger! :(

simone rea ha detto...

Concordo a pieno! qui potrebbero nascere tante belle discussioni invece con fb le tempistiche di accorciano..Nessuno osserva, tanti guardano di sfuggita..